Domotica audiovisiva

Il talento creativo di Spike Jonze non si alimenta solo di cinema (Essere John Malkovich, 1999; Il ladro di orchidee, 2002; Nel paese delle creature selvagge, 2009; Lei, 2013), ma anche e soprattutto della libertà linguistica e dell’innovazione sperimentale concesse dai formati brevi. Dal 1992 Jonze ha firmato la regia di una sessantina di videoclip musicali, tra gli altri per Sonic Youth, Beastie Boys, Björk, Daft Punk, Chemical Brothers, Fatboy Slim, R.E.M e di una manciata di spot pubblicitari per aziende come Nike, Levi’s, Ikea, Adidas, GAP, Nissan, fino al commercial per l’essenza Kenzo World del 2016. In questo articolo pubblicato su Fata Morgana web mi soffermo su Welcome Home, nuovo spot di Jonze per l’HomePod di Apple, e analizzo il rapporto fra corpo e spazio, uniti e trasformati dalla musica e dalla danza in luogo mediale di estensione dell’immaginazione.

Advertisements

Danza, Neuroscienze, Transmedialità

Il Dipartimento di scienze sociali, cognitive e quantitative dell’Università di Modena e Reggio Emilia ospita una giornata di studi sul tema Danza, neuroscienze, transmedialità, lunedì 25 maggio 2009 (a Reggio Emilia presso l’Ex Caserma Zucchi, viale Allegri 9 – Aula 5b, primo piano). L’ospite principale è Sarah Rubidge (docente di “Choreography and New Media” alla University of Chichester, UK) e interverrà sul tema Practicing Arts using Understanding through the body a partire dalle ore 10.15. Discuterà l’intervento la professoressa Anna Borghi (Università di Bologna e Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione, CNR, Roma). Il  sito web Sense of digital raccoglie i lavori e le riflessioni di Sarah Rubidge. Nel pomeriggio (ore 14.30-16.30) si svolgerà un workshop moderato da Nicola Dusi (Università di Modena e Reggio Emilia) con i seguenti interventi previsti:

Anna Borghi (Università di Bologna): Perspectives on embodied and grounded cognition, Cristina Righi (Università di Bologna): Choreographic Sense and Transmedia Practice, Claudia Gianelli (Università di Bologna): Neurotic semisciences? How to keep semiotics and neurosciences together without going schizoid, Adriano D’Aloia (Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano): Screen neurons. Cinema, corporeality, empathy.
Discussants: Sarah Rubidge (University of Chichester), Federico Montanari (Università di Bologna), Alessandro Sarti (Università di Bologna)

PDF programma